Quanto dura un sito web?

Un sito web deve essere rifatto? Ogni quanto?

austin-chan-ukzHlkoz1IE-unsplash

Il primo restyling a 7 anni compiuti!

Dopo 7 anni dalla sua realizzazione qualche giorno fa abbiamo messo online la nuova versione del sito web della Fahrdienst Schönberger che in Germania (precisamente ad Augusta) lavora da oltre 15 anni nel settore del trasporto privato.

La prima versione del sito web cominciammo a svilupparla nell’ottobre 2013 e in primavera ne annunciai l’uscita  in questa ormai storica notizia.

Prima versione del sito web (ottobre 2013)

In un epoca in cui la tecnologia fa a gara con se stessa a divenire ben presto obsoleta, basta pensare al numero esagerato di versioni di iPhone che ogni anno viene lanciata sul mercato, sono molto orgoglioso di portare questo dato.

La testimonianza di una tecnologia che se ben concepita invecchia molto lentamente, un modo di pensare e costruire siti web (vedi Il giusto approccio) che guarda al futuro già nel proprio presente, modalità di lavoro che non prevedono lo smantellamento totale di quanto realizzato e ottenuto negli anni anche in termini di posizionamento sui motori di ricerca (il sito conta circa 3.500 accessi mensili costituiti principalmente da persone che prenotano ogni giorno i propri spostamenti) piuttosto un passo avanti, senza perdere niente, una trasformazione voluta e suggerita dai tempi del mobile first e dalle nuove tecnologie che anche lato server possono oggi rendere un sito web più veloce e dinamico.

Naturalmente riscontriamo anche casi di siti web ad esempio targati 2008 che continuano ad essere in rete e funzionanti, le loro potenzialità risultano essere ormai espresse e dopo 12 anni direi anche “congelate”.
Dopo tutti questi anni è raccomandato un intervento di restyling sia dei template che delle funzionalità lato CMS (Content Management System), da valutare insieme, per beneficiare di tecnologie nuove come ad oggi PHP7 e/o responsive design che all’epoca non esistevano.

Versione attuale (Febbraio 2020)

 

Puoi vedere tutti i dettagli, le specifiche tecniche e tanto altro nella scheda lavoro a questo link

Grazie ancora al committente per aver creduto nella bontà del mio modo di lavorare.

Photo by Austin Chan on Unsplash

Matteo Mannucci

Informatico Umanista
Digital Designer & Developer
Poeta

Potrebbero interessarti

bekky-bekks-ZqChCR-svzc-unsplash(1)

Nei momenti difficili…chi rilancia?

Si chiamano… Massimo, Michela, Sandro, Arianna, Ruben, Silvia, Samanta e i ragazzi della Compagnia del Teatro Povero di Monticchiello (Siena). Questi sono i nomi di chi in pieno lockdown ha deciso di investire su di sé per ri-partire con una marcia in più. La marcia l’hanno scelta loro, MaMaStudiOs...

treedom-share-company-profile

RESTI-TUENDO

Oggi abbiamo regalato a Sandro il nostro primo albero di Cacao Esistiamo grazie all’energia che il nostro pianeta ci regala lo abbiamo sfruttato lo stiamo sfruttando continuamente abbiamo visto stiamo vedendo senza poter pre-vedere Qualcosa però possiamo fare: «ristabilire, ricostruire, ridare». In occasione della messa online del nuovo shop...