Coronavirus: come rimanere attivi quando si chiude l’attivi-tà

Artboard

Coronavirus e attività chiuse?

In questo articolo troverai qualche consiglio utile e uno scaricabile per rimanere attivo nonostante il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri riguardante il Virus COVID-19 ti impedisca di andare a lavoro.

Partiamo da un fatto inconfutabile: abbiamo tutti del tempo in più, quello che ti suggerisco è di rendere questo gap il più produttivo possibile.

Come fare?

Se stai cercando cosa fare per la tua attività attualmente chiusa secondo decreto ministeriale, ti suggerisco di approfittare del momento per investire sul tuo brand! Che sia personale o aziendale (le regole sono le stesse), puoi sviluppare e portare avanti attività che prima non riuscivi a concederti, nel seguito del post troverai due strumenti gratuiti che ti suggerisco di provare.

Partiamo dall’ABC

Sono certo che il tuo brand è rappresentato da un marchio, forse hai anche un biglietto da visita, una pagina social, addirittura potresti avere un sito web, un’e-commerce e perfino un’app.
Puoi trasformare il particolare momento di “fermo” in un tempo “attivo e creativo”, puoi rivedere tanti aspetti della tua immagine aziendale oppure vederle per la prima volta.
Per esperienza personale qui @MaMaStudiOs i momenti per la cura della brand identity non sono frequenti come vorrei, da sempre il lavoro mi assorbe completamente e da sempre ho abusato per giustificarmi, principalmente con me stesso, della metafora del calzolaio.

Conosci la metafora del calzolaio?

Eccola qui di seguito:

Come un calzolaio, tutto preso a riparare le scarpe dei suoi clienti, va in giro con le scarpe rotte, così molte aziende, prese quotidianamente dalla gestione dei propri clienti non hanno mai tempo per promuovere se stesse.
Cit. Rienzicomunica.com

Su questa metafora ho riflettuto a lungo e oggi cerco di farti riflettere portando il mio esempio.
Nell’estate 2018 comprai in anteprima un volume dedicato al “500enario di Leonardo Da Vinci“, un libro amato e prezioso a tiratura limitata.
Sfogliandolo mi accorsi come il Rinascimento fu un vero e proprio rifiorire dell’umanità delle arti e della tecnica, un fiorire insieme di arte e tecnica.
Spontanea allora sorse in me la domanda: “Perchè non possiamo anche noi concederci di fiorire e ri-fiorire in tutto ciò che amiamo?
Ecco che ebbi l’intuizione che la metafora del calzolaio a me non andava più bene, compresi che dietro si nascondeva un atto di auto-sabotaggio legato al senso di colpa; decisi di avviare il restyling di mamastudios.com.

Cosa c’entra il senso di colpa?

Il senso di colpa è il prezzo della libertà, se vogliamo sentirci davvero liberi dobbiamo pagare questo prezzo al mondo (società) conquistandoci lo spazio per investire su noi stessi e crescere, arricchendoci di possibilità.

Nel “Così parlò Zarathustra” Nietzsche vede nello spirito dell’uomo 3 possibili stati, 3 metamorfosi possibili:

[…] Tre metamorfosi dello spirito io vi narro: com’esso divenne un cammello, e di cammello leone e di leone un fanciullo.
[…] Tutte queste cose pesanti lo spirito gagliardo si addossa: simile al cammello che parte carico pel deserto, anch’egli s’avvia pel proprio deserto.
Ma, ivi, nella solitudine la seconda metamorfosi si compie: lo spirito diventa leone, che cerca per sua preda la libertà e nel proprio deserto vuol essere signore
[…] Ma ditemi, fratelli miei, quale altra cosa può fare il fanciullo a sua volta? Perché nel fanciullo deve ancora trasformarsi il leone?
[…] Perché il fanciullo è l’innocenza, è l’oblio: un ricominciare, un gioco, una ruota che gira per sé stessa, un primo movimento, una santa affermazione.
Sì, pel gioco della creazione, o miei fratelli, è necessario un santo «Sì»: lo spirito vuole ora la sua volontà; anela a riconquistarsi il suo mondo.

Ci sei?
Rimani connesso!

La mia formazione universitaria di Informatico Umanista mi esorta a vedere e far vedere che la tecnologia e l’umano vanno e devono andare insieme perchè la tecnologia è essenzialmente un fatto culturale!

Ricaricati!

Inserisco, a sintesi di questa prima parte, il post pubblicato su Instagram, che leggo come un mantra, per ritrovare quell’energia, quella creatività che sempre ci ha fatto uscire dai periodi bui.
Ricorda che puoi trarre da questo difficile momento nuova linfa per rinnovare la tua Arte,
per essere pronto, al boom della ripresa, perchè la storia lo insegna, quando finisce un periodo di Down ne segue uno Up.

NONOSTANTE

Sabato, sabato
È sempre sabato
Anche di lunedì sera
È sempre sabato sera
Quando non si lavora
È sempre sabato
Vorrei che ritornasse presto un altro lunedì

COMUNQUE

Ho preso una chitarra senza saper suonare

CORAGGIO

Esploratori portinai di altre dimensioni
Questo è un posto selvaggio
È ora di mettersi in viaggio

Grazie
Lorenzo Jovanotti
per le giuste parole

Link al post instagram

AVVERTENZA:
leggere di seguito solo se si è entrati nell’atmosfera “mantrica”
altrimenti tornare sopra e ri-leggere

Workflow per la cura della propria brand identity

Scarica gli strumenti giusti, se gratuiti meglio!

  • Canva: è un’app mobile e web di semplice utilizzo per la creazione di logo, biglietti da vista, brochure, contenuti grafici per socialnetwork (la trovi a questo link)
  • MailChimp: è un’app mobile e web con la quale puoi creare una lista di email alle quali inviare le tue news, offerte; newsletter (la trovi a questo link)

 

Ecco i tuoi primi passi, due semplici strumenti che ti consentiranno di creare contenuti grafico-testuali da inviare ai tuoi contatti, clienti, follower per incrementare la tua brand reputation.
Non occorre avere chissà quali apparati, alle volte bastano delle semplici e  giuste mosse per avviare un’efficace strategia di comunicazione.

E il sito web? L’e-commerce, l’app e il digital marketing?

A tempo debito parleremo anche di questi aspetti.
Procedere per piccoli step è la nostra filosofia.

Impariamo a camminare insieme
poi a correre
scaleremo tante vette
molte le raggiungerai
da solo/a.

Se vuoi ricevere altre idee e spunti utili per la cura e la promozione della tua attività iscriviti alla newsletter

premi questo link

Iscrivendoti alla newsletter ottieni subito lo Scaricabile gratuito di Content & Direct Marketing (1 FILE PDF).

Ph: Daniel Roe on Unsplash

Matteo Mannucci

Informatico Umanista
Digital Designer & Developer
Poeta

Potrebbero interessarti

BeFunky-design

BeFunky come alternativa a Canva

Sai cos’è un editor grafico? Si tratta di un software che consente di creare elaborati grafici come logo, biglietto da visita, cartoline, immagini per i socialnetwork; più in generale permette di unire e combinare testo e foto e/o forme geometriche. Creare immagini coinvolgenti è un must! Creare immagini coinvolgenti...

jon-tyson-8MMtYM_3xMY-unsplash

Il Web come risposta al Coronavirus

COVID-19: il web è la soluzione per non chiudere l’attività Avere un sito web e/o un e-commerce in piena pandemia da Coronavirus diventa una risorsa fondamentale per non chiudere i battenti della propria attività. Il web non è in quarantena In questo periodo che per molti significa “quarantena”, il...

alexandra-kusper-T8kr3JLALFU-unsplash

WordPress e la giusta configurazione server

Se stai cercando la giusta configurazione server per WordPress leggi qui! Dal 2012 agganciamo ad ogni nostro sito web custom il famoso CMS WordPress che adoriamo per alcuni sostanziali aspetti: si adatta con facilità ai template che progettiamo su misura per ogni sito web è facile da utilizzare per...