2012-2022: 10 anni insieme!
Tempo per la lettura: 3 minuti
Il testo e l’organizzazione dell’informazione
lespinas-xavier-0-G-N0-0FOA-unsplash

Cosa intendiamo per testo?

Le tecnologie informatiche sono le tecnologie della scrittura, ci permettono di organizzare e visualizzare delle informazioni in forma di testo; qualsiasi forma di organizzazione testuale ci permette di organizzare informazioni graficamente.

Per testo quindi intendiamo la disposizione spaziale di elementi grafici su un qualsiasi supporto, il risultato visibile strutturato e strutturante di una serie di informazioni, la forma in cui si organizza il sapere.

Cos’è una struttura spazio temporale?

Qualsiasi forma di organizzazione testuale, e quindi di scrittura, è la traduzione di un modello concettuale in una struttura spazio-temporale. Il concetto di struttura spazio temporale è stato introdotto da Leroi-Gourhan (Il gesto e la parola).

Tutti i tipi di testo sono multilineari o ipertestuali, già l’etimo della parola testo rappresenta un intreccio. Quando organizziamo un testo definiamo una struttura spazio-temporale, uguali strutture possono corrispondere a diverse interfacce, ossia la stessa struttura può essere restituita graficamente scegliendo modalità narrative diverse.

Quali sono le relazioni tra testo e contesto?

Per contesto intendiamo un contesto tecnico-simbolico, la struttura spaziale è definita dalla particolare interazione che si instaura tra testo e contesto tecnico-simbolico.

La produzione di qualsiasi tipo di testo avviene all’interno di due contesti: uno primariamente simbolico determinato dalla cultura di una precisa epoca e quindi dai simboli che si generano all’interno di questa cultura, il secondo contesto è tecnico, ossia definisce quali sono le tecnologie della scrittura che vengono definite in un certo momento.

L’insieme di questi due elementi determina la nascita di particolari dispositivi grafici e relativa organizzazione del testo e dell’informazione.

All’interno del panorama figurativo (es: geroglifico) il testo e inscindibile dal contesto, senza un contesto il testo non viene compreso. Viceversa nel polo dell’astrazione il testo è indipendente dal contesto grazie all’impiego di convenzioni, questo grazie al sistema simbolico per cui un segno rimanda ad un suono.

Le tecnologie informatiche comprendono sia figuratività che astrazione, ma l’ipertesto è dato da una relazione simbiotica tra un testo e un contesto tecnologico, le tecnologie informatiche non esisterebbero se non ci fosse questa osmosi tra hardware e software.

Tipologie dell’organizzazione testuale

Nella storia della scrittura si sono prodotte diverse tipologie dell’organizzazione testuale le quali tipologie sono sempre in relazione all’uso della figuratività che spinge verso particolari soluzioni grafiche, e l’uso di tecnologie che spingono verso la produzione di particolari dispositivi ad es: per accesso, navigazione.

Le tipologie dell’organizzazione testuale sono:

  • Piano, predilige una modalità organizzativa degli elementi informativi di tipo topologico (es: mitogrammi, mappe, mappa del sito )
  • Linea, abbiamo informazioni organizzate linearmente
  • L’albero, modalità organizzativa dell’informazione di tipo gerarchico (es: indice)
  • La rete, predilige un’organizzazione multilineare.
  • Rizoma, sistemi autoevolventi in relazione alle informazioni che riceve e le interazioni che l’utente fa (es: infografica dinamica)

I testi che vengono prodotti all’interno di queste tipologie possono essere a loro volta suddivisi a seconda del tipo di uso che si fa del testo, infatti in contesti fortemente figurativi si prediligono delle soluzioni in cui il testo è organizzato per un uso di tipo sinottico (ottenere immagine che posso essere colta a colpo d’occhio).

I tipi di testo prodotti in contesti di tipo astratto sono dei testi prodotti per un uso lineare.

Pubblicato
8 Gennaio 2023
Matteo Mannucci
Matteo Mannucci
Owner MaMaStudiOs
Digital Designer, Full Stack Web Developer,
Dr. Informatica umanistica, Dr. Discipline Psicosociali, Poeta
Adoro la montagna dove mi piace trascorrere il mio tempo libero, facendo passeggiate
o correndo nei boschi, per seguire o tracciare nuovi percorsi

Potrebbe interessarti

Inizia la chat
1
Bisogno di aiuto?
Benvenuto in MaMaStudiOs
Ciao e benvenuto!
Posso esserti di aiuto?